Organizzazione

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) offre risorse informative e servizi per la didattica e la ricerca, assicurando a tutti gli utenti la conservazione, la fruizione, lo sviluppo e la valorizzazione del patrimonio librario su ogni supporto. Offre inoltre servizi di supporto all'uso dei diversi strumenti (banche dati, cataloghi, piattaforme, ecc.) e di diffusione della cultura e dell'informazione scientifica, anche in rete con altre biblioteche.

SBA - Sistema Bibliotecario di Ateneo

Tutte le cifre del Sistema bibliotecario

Patrimonio

Periodici: totale 43.107

BALI 13.898
BAS 1.623
BAUM 21.237
BEC 3.718
CFZ 1.000
Archivio storico 1.631

Monografie: totale 961.206

BALI 276.691
BAS 18.929
BAUM 375.165
BEC 167.698
CFZ 35.723
Archivio storico 87.000

Documenti d'archivio

Archivio storico 97.000

Risorse elettroniche

Ejournals 64.337
Ebooks 3.858.383
Banche dati 97
Tesi 17.500

Spazi

Posti a sedere: totale 664

BALI 152
BAS 51
BAUM 122
BEC 109
CFZ 208
Archivio storico 22

Metri lineari: totale 38.537

BALI 9.059
BAS 1.904
BAUM 13.003
BEC 8.956
CFZ 988
Archivio storico 4.627

Metri quadri: totale 10.222

BALI 2.063
BAS 799
BAUM 2.456
BEC 2.411
CFZ 1.926
Archivio storico 567

(Dati a cura del Sistema Bibliotecario di Ateneo, aggiornati al 2020).

Chi siamo

La struttura organizzativa del Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) è composta da servizi (Servizio Amministrativo, Servizi Generali di Sistema) e biblioteche (4 biblioteche di area – BALI, BAS, BAUM e BEC – e la Biblioteca Digitale di Ateneo).
Le attività di gestione sono coordinate dalla Direzione del Sistema, in accordo agli indirizzi espressi dal Consiglio SBA.

Direzione SBA

Il dirigente e la segretaria amministrativa sono preposti alla gestione dello SBA, con funzioni di coordinamento e controllo delle attività delle strutture del Sistema e del personale. In queste funzioni sono coadiuvati dal coordinatore operativo del Sistema.

Regolamenti

Consiglio SBA

Il Consiglio è l'organo di governo con funzione di indirizzo delle attività di tutte le strutture del Sistema ed è composto dal Presidente del Consiglio del Sistema e dai Presidenti delle quattro biblioteche d'area:

Consigli di biblioteca

I Consigli di biblioteca hanno funzioni di programmazione e indirizzo delle attività istituzionali delle biblioteche, secondo gli orientamenti strategici stabiliti dal Consiglio SBA.

  • Marina Buzzoni - Presidente
  • Laura Brugè - Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
  • Sara Culeddu - Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
  • Giulia Baccini - Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea
  • Daniela Meneghini - Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea  (Vicepresidente)
  • Michela De Michieli - Personale tecnico amministrativo
  • Giuliano Rotaro - Rappresentante degli studenti

Collabora con noi

Nelle biblioteche e negli uffici centrali del Sistema Bibliotecario è possibile fare un’esperienza lavorativa grazie alle seguenti opportunità.

Collaborazioni generiche

Gli studenti possono svolgere attività remunerate nei servizi di apertura e chiusura delle biblioteche e delle sale di studio o in altre generiche attività di supporto ai servizi rivolti agli studenti. Per maggiori informazioni, consulta la pagina delle collaborazioni studentesche.

Servizio Civile

Tutti i giovani tra i 18 e i 28 anni hanno l'opportunità di svolgere attività di natura culturale, ambientale, sociale e di cooperazione internazionale per un anno grazie ai bandi del Servizio Civile Nazionale, che rappresenta un'importante occasione di crescita personale e un'opportunità di educazione alla cittadinanza attiva. Ca' Foscari promuove ogni anno dei progetti specifici nell'area delle biblioteche. Per conoscere i bandi e avere altre informazioni, consulta la pagina del Servizio Civile.

Stage

Lo stage è un periodo di formazione on the job offerto agli studenti per acquisire conoscenze e competenze professionali sperimentando una situazione concreta di lavoro nelle biblioteche. Per maggiori informazioni consulta la pagina sullo stage in Italia. Scopri le offerte e le modalità di stage che ogni biblioteca attiva:

L’offerta di stage in BALI è rivolta agli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale interessati a fare un’esperienza di lavoro in biblioteca.
Non sono richieste particolari conoscenze ma agli studenti con competenze in ambito linguistico potranno essere affidati dei progetti specifici che mirano alla valorizzazione del patrimonio bibliografico.
Per maggiori informazioni consulta la pagina sullo stage in Italia o contatta Stefano Patron (Biblioteca di Studi Eurasiatici) oppure Michela De Michieli (Biblioteca di Studi europei e postcoloniali).

L'offerta di stage in BAS è un'opportunità riservata a chi è interessato a fare un'esperienza concreta di lavoro con i bibliotecari dell'area, su progetti specifici, con l'obiettivo di sviluppare competenze teorico-pratiche nella gestione dei servizi bibliotecari, anche attraverso l’utilizzo di attrezzature innovative di cui la biblioteca è dotata, come apparecchiature multimediali o stampante 3d.
Per maggiori informazioni consulta la pagina sullo stage in Italia o contatta la biblioteca all’indirizzo  bibliobas@unive.it.

L’offerta di stage in BAUM si rivolge in particolare agli studenti dei corsi di laurea di area umanistica interessati all’ambiente delle biblioteche.
È richiesta la predisposizione ai rapporti interpersonali e una conoscenza di base del pacchetto office; non servono competenze specifiche in ambito biblioteconomico, ma si prevede l’affidamento di progetti più specifici agli stagisti che le possiedono. È richiesto un numero minimo di 4 crediti formativi (CFU).
L'articolazione dell'orario è piuttosto flessibile: si deve assicurare una presenza da un minimo di 20 ore settimanali (almeno 3 giorni alla settimana) a un massimo di 35 (5 giorni alla settimana).
Per maggiori informazioni consulta la pagina sullo stage in Italia o contatta la referente Maria Mazzucato.

L'offerta di stage in BEC è un'occasione per chi vuole sperimentare il lavoro e la gestione di una biblioteca e partecipare alla realizzazione di progetti finalizzati a migliorare la fruibilità del patrimonio bibliografico e ad ampliare l'offerta dei servizi bibliotecari.
È richiesta la conoscenza degli strumenti informatici di base.
Per maggiori informazioni consulta la pagina sullo stage in Italia o contatta la referente Ines Andreetta.

BDA attiva periodicamente offerte di stage per laureandi su progetti specifici. È un'opportunità riservata a chi desidera fare un'esperienza diversa e stimolante nell'ambito delle risorse e delle piattaforme digitali e lavorare in un ambiente tecnologicamente avanzato e sperimentale.
Se sei interessato o vuoi avere ulteriori informazioni, scrivi a  bda@unive.it, allegando un curriculum vitae. Per maggiori informazioni consulta la pagina sullo stage in Italia.

Last update: 23/11/2021