Gestione delle emissioni di carbonio 
Piano di Mitigazione e Adattamento ai Cambiamenti Climatici

Ca’ Foscari calcola ogni anno la sua impronta di carbonio seguendo il protocollo GHG - Greenhouse Gas Protocol, uno standard di calcolo per le emissioni di gas serra che permette di definire meglio le azioni di mitigazione.

Per l’anno 2022, l’impronta di carbonio dell’Ateneo aveva un valore di 12.143 tCO₂ eq.

PMA di Ca' Foscari

L'Ateneo ha redatto nel 2022 il Piano di Mitigazione e Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PMA), documento definito da un Comitato scientifico, composto da: Elena Semenzin, Wilmer Pasut e Francesco Bosello, docenti del Dipartimento di Scienze Ambientali Informatica e Statistica. 

L’obiettivo del Piano è proporre una serie di azioni e un programma credibile per la progressiva riduzione dell’impronta carbonica dell’Ateneo nell’ottica del raggiungimento di una neutralità emissiva al 2050 e di aumentarne la resilienza ai principali stressor climatici ai quali è attualmente già soggetto e andrà soggetto in modo crescente nei prossimi decenni.

Questo obiettivo generale si declina in una serie di sotto-obiettivi più specifici:

  • fornire una conoscenza dettagliata del profilo emissivo di gas serra dell’Ateneo;
  • fornire una conoscenza dei principali stressor climatici e dei loro effetti sulle strutture, attività e principali stakeholder;
  • informare riguardo le azioni che l’Ateneo ha intrapreso e sta intraprendendo per ridurre il suo impatto emissivo e aumentare la sua resilienza ad un clima che cambia;
  • evidenziare eventuali carenze conoscitive riguardo i punti precedenti e suggerire azioni per colmarli;
  • proporre una serie di azioni per la mitigazione e l’adattamento con indicazione di potenziale efficacia e praticabilità, ed avanzare suggerimenti per la loro implementazione e monitoraggio;
  • aumentare la consapevolezza e la sensibilità di tutti gli attori coinvolti riguardo l’impatto sul clima e del clima per promuovere comportamenti più resilienti e sostenibili.

La bozza avanzata del Piano di Mitigazione e Adattamento ai Cambiamenti Climatici ha ricevuto il parere positivo del Senato Accademico nella seduta del 01/07/2022. Il Piano è stato approvato dal CdA nella seduta del 16/12/2022.

Carbon Management a Ca' Foscari

Dal 2010 l'Ateneo valuta e quantifica l’impronta di carbonio (carbon footprint) e determina quali siano le principali fonti di emissione e i processi coinvolti.

Dal 2010 al 2014 tale processo è stato sviluppato grazie al progetto “Carbon Management” finanziato dal MATTM - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Ca’ Foscari è stato il primo Ateneo italiano ad avviare un progetto di quantificazione dell’impronta di carbonio e questa esperienza è stata anche utilizzata per stilare le “Linee Guida per il Carbon Management degli Atenei Italiani”, pubblicate nel luglio 2011.

A dicembre 2018 è stato pubblicato il "Piano d’Ateneo di riduzione delle emissioni di carbonio 2018 - 2020" dove sono stati inseriti specifici obiettivi per la riduzione dei consumi di energia e delle emissioni di carbonio, la gestione dei rifiuti, la mobilità sostenibile, gli acquisti verdi e l’utilizzo delle risorse. Il Piano ha permesso di realizzare alcuni interventi - presentati nel dettaglio nei Bilanci di Sostenibilità annuali - nonché di mettere a punto i processi di raccolta dati, gli indicatori e le mappature necessarie per definire gli ambiti in cui Ca’ Foscari impatta maggiormente in relazione alla problematica dei cambiamenti climatici.

Last update: 16/02/2024