sfide globali

COP26: i risultati principali della Conferenza sul clima di Glasgow

Marinella Davide è assegnataria di una borsa di ricerca Marie Sklodowska-Curie a Ca’ Foscari, dove studia le politiche nazionali e internazionali su clima ed energia. Ora si trova ad Harvard per i primi due anni del suo progetto. Da lì ha seguito la COP 26 e ci spiega obiettivi e traguardi raggiunti (o no) a Glasgow

VULNER: una critica alle politiche su migrazione e asilo in Italia

La nozione di “vulnerabilità”, che viene impiegata in ambito legale e politico in materia di asilo, è vaga e manca di una formulazione esaustiva. Il progetto di ricerca internazionale VULNER indaga le situazioni di "vulnerabilità" dei richiedenti asilo , confrontandole con la normativa e le prassi riguardanti la protezione internazionale.

25 novembre, contro la violenza sulle donne: eventi, ricerca e iniziative

Ca' Foscari partecipa alla giornata contro la violenza sulle donne, il 25 novembre, con due eventi (uno di questi continua il 26) e alcune iniziative di sensibilizzazione. Pubblicato anche lo studio per lo European Equality Law Network richiesto dalla Commissione europea a Sara De Vido e Lorena Sosa, con un inedito focus sulla violenza online. Ne abbiamo parlato con l'autrice.

COP26: accordi deludenti ma ruolo chiave di cittadini e giovani scienziati

La dottoranda cafoscarina in Scienze Polari Marianna D’Amico ha seguito per 48 ore i negoziati allo Scottish Event Campus, sede della COP: su tutto è emersa con forza la centralità dell’inclusione e del ruolo dei cittadini, dei giovani e della comunità scientifica nella lotta al cambiamento climatico.  

Digital Dante: passato e soprattutto futuro degli studi danteschi

Cosa hanno a che fare Dante e l'informatica? Quali sono i vantaggi che possono dare le nuove tecnologie in ambiti come quello della filologia? Qual è l'enorme potenzialità degli strumenti di software di linguistica computazionale per studi e ricerche umanistiche? Dante e le sue opere sono stati in qualche modo terreno fertile per questa sfida grandiosa che ha messo insieme mondo digitale e tradizione.

Clima, finora sottostimati i benefici di un calo nella domanda di petrolio

Su Nature studio che connette la produzione di 1933 campi petroliferi con la loro redditività e scopre che uno shock, anche lieve, taglierebbe prima i barili a maggiore intensità di carbonio. Dotti: "Notevoli implicazioni per il design di politiche pubbliche volte a mitigare il riscaldamento globale"

Clima: aria condizionata possibile emergenza tra emissioni e disuguaglianze

Su Nature Communications studio coordinato da Ca' Foscari su quattro economie emergenti: India, Brasile, Messico e Indonesia. Centinaia di milioni di persone non potranno permettersi un condizionatore, necessario per affrontare temperature sempre più alte e ondate di calore in aumento

G20 a rischio clima: atlante sul futuro delle più grandi economie del mondo

Le perdite di PIL causate dai cambiamenti climatici nei Paesi del G20 potrebbero raggiungere il 4% all'anno entro il 2050, valore che potrebbe superare l’8% entro il 2100. Rapporto curato da Cmcc con il contributo di docenti e dottorandi cafoscarini

UCAMP: città a misura di residente grazie a Università e cittadini

7 città europee insieme per ripensare centri urbani ‘a misura di cittadino’ grazie a Urban Good Camp – UCAMP, un progetto Erasmus+ KA2 della durata di tre anni che unisce Università e cittadini per co-progettare città incentrate sui propri residenti, studenti e lavoratori.