Collaborare

Per le imprese

Valorizziamo i risultati di ricerca e didattica favorendo i rapporti di collaborazione tra i nostri ricercatori e gli stakeholder esterni, per trasformarli in opportunità di crescita economica e sociale per il territorio.

PInK offre una serie di servizi per rispondere alle imprese che vogliono investire in ricerca e innovazione o che cercano soluzioni innovative alle proprie sfide: grazie alle competenze scientifiche multidisciplinari di Ca’ Foscari, tra i primi atenei in Italia per la qualità della ricerca, sviluppiamo progetti di innovazione per trasformare le necessità aziendali in opportunità.

Documenti allegati
Ricerca in partnership

Ci sono delle tematiche di ricerca che la tua impresa o ente vorrebbero approfondire? Scopri le opportunità di attivazione di una ricerca in partnership con Ca’ Foscari

Investire e affiliarsi

Con il programma di affiliazione RICAP sosteniamo le imprese che vogliono investire in innovazione e sviluppo con un inquadramento a tutto tondo e condizioni dedicate

Proprietà Intellettuale e Industriale

Ca’ Foscari ha elaborato policy e guide per concretizzare e valorizzare la proprietà intellettuale e industriale e un servizio, gratuito, di valutazione diagnostica per le imprese


Partnership strategiche per la ricerca e l'innovazione

A partire dal 2016 l’ufficio PInK gestisce le convenzioni strategiche di ateneo, garantendo il supporto e il coordinamento nella predisposizione degli accordi attraverso l’interazione con i partner per la definizione dei reciproci impegni.

Dal 2018 sono state attivate 8 partnership strategiche con organizzazioni di rilievo nazionale e internazionale.

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

Ca' Foscari sviluppa in collaborazione con INFN attività di ricerca, di didattica e di trasferimento tecnologico nell'ambito della scienza e tecnologia per i beni culturali
L'Università aderisce inoltre alla rete INFN-CHNet (come nodo di 2° livello), il Cultural Heritage Network che offre insieme ad istituti di ricerca in Italia servizi di analisi, ricerca, formazione e divulgazione.
Referente scientifico: Michela Signoretto


Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)

Ca' Foscari collabora dal 2019 con il Consiglio Nazionale delle Ricerche per lo sviluppo di attività di ampio respiro che coinvolgano la ricerca e servizi di supporto, lo sviluppo tecnologico, l'innovazione, la didattica e formazione. Gli obiettivi dell'accordo quadro includono anche l’internazionalizzazione delle attività di ricerca e formazione, la mobilità del personale di ricerca, la messa a disposizione di materiali e attrezzature, personale e risorse finanziarie occorrenti per l’attuazione delle attività di ricerca di comune interesse e l'attivazione di corsi di dottorato.
Referenti Comitato paritetico: Andrea Gambaro (responsabile scientifico), Salvatore Orlando, Barbara Stenni.


European Space Agency (ESA)

L'ESA_LAB@Ca'Foscari è una piattaforma aperta per iniziative strategiche di ricerca scientifica, cooperazione internazionale e promozione della ricerca d'impatto nelle aree di comune interesse della ricerca scientifica 'spaziale', in particolare sostenibilità e gestione del rischio. L'iniziativa rientra nel network ESA_LAB@, un hub per l'innovazione tra l'ESA e il mondo dell'accademia e della ricerca. Leggi l'articolo
Referente scientifico: Agostino Cortesi


Comune di Venezia e Università Iuav di Venezia

Il Centro di ricerca in fase di realizzazione svilupperà nuove tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali veneziani. L'accordo si inserisce nel più ampio programma di interventi sottoscritto tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Comune di Venezia denominato “Patto per lo Sviluppo della Città di Venezia: Interventi per lo sviluppo economico, la coesione sociale e territoriale della Città di Venezia”.
Referente scientifico: Elisabetta Zendri


Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale (ADSP)

Il Centro Studi su Economia e Management della Portualità, in corso di creazione, svolgerà attività di ricerca e formazione nei settori marittimo-portuale-logistico. Le tematiche, di attualità e interesse strategico per la città di Venezia, intrecciano materie come Economia, Management, Diritto, Relazioni Internazionali, Impatto Ambientale. Attivata inoltre la cattedra di "International Management", intitolata all'ADSP per la durata quinquennale della convenzione e focalizzata sulle specificità del sistema industriale italiano, con un approfondimento sul funzionamento e impatto delle attività portuali.
Referenti comitato scientifico: Stefano Micelli (coordinatore), Elisa Barbieri


Camera di Commercio di Venezia Rovigo

Ca' Foscari ha collaborato con la Camera di Commercio di Venezia Rovigo nell’ambito del Punto Impresa Digitale (PID) per supportare le mpmi (micro, piccole e medie imprese) delle principali filiere del territorio nella trasformazione digitale. Da novembre 2018 a dicembre 2019 ricercatori cafoscarini in management e informatica hanno affiancato le imprese in percorsi gratuiti di formazione e mentoring per l'adozione di modelli personalizzati e tecnologie di industria 4.0.
Referenti scientifici: Vladi Finotto, Andrea Albarelli, Cinzia Colapinto.


IIT - Istituto Italiano di Tecnologia

Il Center for Cultural Heritage Technology (CCHT@Ca’Foscari), dell'Istituto Italiano di Tecnologia in collaborazione con i Dipartimenti di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica e di Scienze Molecolari e Nanosistemi, promuove le nuove tecnologie per l'analisi e la conservazione dei beni culturali. Il progetto scientifico si fonda su tre linee di ricerca: Digitization and Retrieval, Protection, Machine Learning integrando diverse discipline e competenze, dalle scienze computazionali alle scienze dei materiali.
Referente scientifico: Marcello Pelillo


Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici

Il centro sui cambiamenti climatici "CMCC@cafoscari" è nato dalla collaborazione tra Ca’ Foscari e il CMCC Climate - Euro-Mediterranean Center on Climate Change. Vede la cooperazione di gruppi di ricerca di CMCC, del Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica e del Dipartimento di Economia per lo studio dei cambiamenti climatici a venire e delle azioni da intraprendere per adattarci alle nuove sfide che ne conseguono. Tra le iniziative di ricerca condotte, anche il corso di dottorato e il master in Science and Management of Climate Change. 
Referente scientifico: Antonio Marcomini