Partnership strategiche per la ricerca e l'innovazione

L’ufficio PInK gestisce le convenzioni strategiche di ateneo, garantendo dal 2016 il proprio supporto nelle fasi di definizione e di gestione degli accordi.

Dal 2018 sono state attivate le seguenti partnership strategiche con organizzazioni di rilievo nazionale e internazionale.

Politecnico di Milano

La convenzione quadro istituisce un rapporto di collaborazione continua rivolto a studenti e personale di entrambi gli atenei, nell'ambito della didattica, della ricerca, dell'aggiornamento professionale e culturale del personale e per iniziative dedicate alle tematiche della sostenibilità ambientale, da svolgersi presso gli atenei milanese e veneziano. Università e Politecnico metteranno a disposizione attrezzature e competenze tecnico-scientifiche per lo svolgimento delle attività di collaborazione.

Referenti scientifici: Antonio Marcomini, Sauro Gelichi, Giorgio Arcodia (membri del Comitato Misto di gestione)


Venice Promex

Attrarre l'utenza cinese in Veneto quale meta privilegiata è la prossima sfida per il turismo in regione: Venice Promex mira a fornire agli operatori turistici veneti strumenti adeguati per attrarre ed accogliere il turista cinese, a sviluppare strutture adeguate e un’offerta di servizi su misura per rispondere ai bisogni espressi, per ricevere e assistere il turista durante il soggiorno con personale culturalmente preparato. Due gli accordi sottoscritti con Ca' Foscari: uno incentrato su attività di ricerca, indagine e aggiornamento sulla "domanda turistica" cinese post-pandemia, il secondo su attività di formazione degli operatori veneti del turismo, nonché su un Active Learning Lab con imprese e studenti per l'ideazione nuovi itinerari turistici costruiti su misura per i viaggiatori cinesi.

Referenti scientifici: Livio Zanini, Michele Tamma, Vladi Finotto


ISMEO - Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l’Oriente

L'archeologia è al centro della collaborazione scientifica tra ISMEO e Università Ca' Foscari Venezia, nell’ambito della Missione Archeologica Italiana in Pakistan (MAIP) e, più in generale, in missioni archeologiche e ricerche a queste connesse. Tra i temi di ricerca: conservazione di beni archeologici, grandi ricerche di interesse strategico e comuni alle due Istituzioni, progetti di cooperazione culturale, attività di disseminazione e divulgazione. La collaborazione porterà inoltre alla pubblicazione di grandi corpora testuali, inclusi fondi archivistici, relativi alle culture e alla storia dell’Asia e dell’Africa, senza limitazioni cronologiche.

Referente scientifico: Luca Maria Olivieri


Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

Ca' Foscari sviluppa in collaborazione con INFN attività di ricerca, di didattica e di trasferimento tecnologico nell'ambito della scienza e tecnologia per i beni culturali
L'Università aderisce inoltre alla rete INFN-CHNet (come nodo di 2° livello), il Cultural Heritage Network che offre insieme ad istituti di ricerca in Italia servizi di analisi, ricerca, formazione e divulgazione.

Referente scientifico: Michela Signoretto


Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)

Ca' Foscari collabora dal 2019 con il Consiglio Nazionale delle Ricerche per lo sviluppo di attività di ampio respiro che coinvolgano la ricerca e servizi di supporto, lo sviluppo tecnologico, l'innovazione, la didattica e formazione. Gli obiettivi dell'accordo quadro includono anche l’internazionalizzazione delle attività di ricerca e formazione, la mobilità del personale di ricerca, la messa a disposizione di materiali e attrezzature, personale e risorse finanziarie occorrenti per l’attuazione delle attività di ricerca di comune interesse e l'attivazione di corsi di dottorato.

Referenti Comitato paritetico: Andrea Gambaro (responsabile scientifico), Salvatore Orlando, Barbara Stenni.


European Space Agency (ESA)

L'ESA_LAB@Ca'Foscari è una piattaforma aperta per iniziative strategiche di ricerca scientifica, cooperazione internazionale e promozione della ricerca d'impatto nelle aree di comune interesse della ricerca scientifica 'spaziale', in particolare sostenibilità e gestione del rischio. L'iniziativa rientra nel network ESA_LAB@, un hub per l'innovazione tra l'ESA e il mondo dell'accademia e della ricerca.
Leggi l'articolo

Referente scientifico: Agostino Cortesi


Comune di Venezia e Università Iuav di Venezia

Il Centro di ricerca in fase di realizzazione svilupperà nuove tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali veneziani. L'accordo si inserisce nel più ampio programma di interventi sottoscritto tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Comune di Venezia denominato “Patto per lo Sviluppo della Città di Venezia: Interventi per lo sviluppo economico, la coesione sociale e territoriale della Città di Venezia”.

Referente scientifico: Elisabetta Zendri


Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale (ADSP)

Il Centro Studi su Economia e Management della Portualità, in corso di creazione, svolgerà attività di ricerca e formazione nei settori marittimo-portuale-logistico. Le tematiche, di attualità e interesse strategico per la città di Venezia, intrecciano materie come Economia, Management, Diritto, Relazioni Internazionali, Impatto Ambientale. Attivata inoltre la cattedra di "International Management", intitolata all'ADSP per la durata quinquennale della convenzione e focalizzata sulle specificità del sistema industriale italiano, con un approfondimento sul funzionamento e impatto delle attività portuali.

Referenti comitato scientifico: Stefano Micelli (coordinatore), Elisa Barbieri


Camera di Commercio di Venezia Rovigo

Ca' Foscari ha collaborato con la Camera di Commercio di Venezia Rovigo nell’ambito del Punto Impresa Digitale (PID) per supportare le mpmi (micro, piccole e medie imprese) delle principali filiere del territorio nella trasformazione digitale. Da novembre 2018 a dicembre 2019 ricercatori cafoscarini in management e informatica hanno affiancato le imprese in percorsi gratuiti di formazione e mentoring per l'adozione di modelli personalizzati e tecnologie di industria 4.0.

Referenti scientifici: Vladi Finotto, Andrea Albarelli, Cinzia Colapinto.


IIT - Istituto Italiano di Tecnologia

Il Center for Cultural Heritage Technology (CCHT@Ca’Foscari), dell'Istituto Italiano di Tecnologia in collaborazione con i Dipartimenti di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica e di Scienze Molecolari e Nanosistemi, promuove le nuove tecnologie per l'analisi e la conservazione dei beni culturali. Il progetto scientifico si fonda su tre linee di ricerca: Digitization and Retrieval, Protection, Machine Learning integrando diverse discipline e competenze, dalle scienze computazionali alle scienze dei materiali.

Referente scientifico: Marcello Pelillo


Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici

Il centro sui cambiamenti climatici "CMCC@cafoscari" è nato dalla collaborazione tra Ca’ Foscari e il CMCC Climate - Euro-Mediterranean Center on Climate Change. Vede la cooperazione di gruppi di ricerca di CMCC, del Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica e del Dipartimento di Economia per lo studio dei cambiamenti climatici a venire e delle azioni da intraprendere per adattarci alle nuove sfide che ne conseguono. Tra le iniziative di ricerca condotte, anche il corso di dottorato e il master in Science and Management of Climate Change. 

Referente scientifico: Antonio Marcomini

Last update: 28/09/2021