"Elena ti presento Venezia", ecco il libro vincitore del Contamination Lab

Elena è una gabbianella allegra, curiosa e un po’ cocciuta che un giorno, dopo aver litigato con la sua famiglia, si trova a cercare riparo dentro a un casolare abbandonato. All'interno s’imbatte in un oggetto magico che la teletrasporta in una città come non ne aveva mai viste: Venezia. Non fa in tempo a rendersi conto di ciò che è successo, che un simpatico topolino di nome Bepi le piomba addosso. Da quel momento saranno legati da un’amicizia che li accompagnerà nella loro emozionante avventura per riportare Elena a casa. Tra ponti, calli e campi, Elena e Bepi scoprono e ci raccontano una Venezia viva, artigianale e autentica nei suoi punti di forza e nelle sue debolezze.

Una storia per bambini, ma non solo. ‘Elena ti presento Venezia’ è il progetto, creazione dalle studentesse cafoscarine Ester Sofia Gastaldi, Martina Rocca e Anna Zuccato, che è stato premiato per il laboratorio “Ca’ Foscari Contamination Lab: Venezia Citta Plurale”, promosso dall’Università Ca’ Foscari Venezia e Fondazione Ca' Foscari nell’ambito del Ca’ Foscari Contamination Lab- Clab

Il CLab è un progetto di didattica innovativa che, in collaborazione con le realtà del territorio, ha l’obiettivo di stimolare attraverso laboratori di apprendimento attivo di Ateneo la cultura dell’imprenditorialità, della sostenibilità, dell’innovazione e del fare, così come l’interdisciplinarietà e nuovi modelli di apprendimento, tali da ridurre il divario tra il mondo accademico e l’innovazione. Il Contamination Lab propone ogni anno una serie di laboratori rivolti agli studenti che in prima persona partecipano all’innovazione con le loro idee.

Il laboratorio ha inteso coniugare due immagini della città: da un lato, la Venezia storica, le varie anime che ne hanno creato la complessa identità (le varie comunità straniere che nel tempo hanno popolato la città) e il suo patrimonio storico-culturale tangibile e intangibile. 

Dall’altro, la Venezia contemporanea, i Veneziani e la loro vita quotidiana e lavorativa, i nuovi abitanti della città storica e della terraferma e le culture di cui sono portatori, i problemi legati allo spopolamento della città e al crescente spazio occupato dal turismo nell’economia e nella società cittadina.

Lo scopo è stato quello di stimolare gli studenti a progettare -e cominciare a costruire- una Venezia futura, città plurale, che sappia valorizzare il suo patrimonio storico, culturale, produttivo, imprenditoriale, umano, e soprattutto l’eterogeneità che la ha caratterizzato e la caratterizza. Una città che sappia ripensare il suo passato in chiave innovativa, e leggere il suo presente in maniera propositiva, per costruire un futuro in cui i vari patrimoni storico-culturali che la compongono diventino strumento di integrazione sociale, crescita e arricchimento.

Il libro, scritto e curato dalle studentesse partecipanti al CLab, Ester Sofia Gastaldi, Martina Rocca e Anna Zuccato, è il risultato tangibile del progetto "Slow books - libri per piccoli turisti", una guida alla scoperta di Venezia, dedicata al turismo consapevole.

Le autrici accompagnano il piccolo lettore in un’esperienza divertente e interattiva che lo spinge ad adottare un approccio curioso e rispettoso nei confronti della città, per stimolarlo a essere un turista attento che si prende cura dei luoghi che visita.

Il percorso di accelerazione, grazie al quale il progetto ha preso forma con la stesura del libro "Elena, ti presento Venezia", si è svolto in collaborazione con il progetto "C.Ar.T.E. - Carta Arte Tipografa Editoria - Museo diffuso della carta e della stampa a Venezia tra passato e presente". Il volume è stato recentemente stampato con fondi del MUR e grazie ad una campagna di crowdfunding.

Il libro verrà presentato Mercoledì 20 aprile 2022, alle ore 17.00 in Aula Baratto a Ca' Foscari. Interverranno le autrici del libro, che dialogheranno con Dora De Diana, Fondazione Querini Stampalia, e Barbara Vanin, Rete Biblioteche Venezia; modererà l’evento Alessandra Bucossi, Responsabile Scientifica del Ca’ Foscari Contamination Lab. Sarà presente la Prorettrice alla Terza Missione di Ca’ Foscari, Caterina Carpinato per i saluti istituzionali.

Piero Dal Poz / Federica Ferrarin