"CODA – I segni del cuore". Ne parliamo con Chiara Branchini

"CODA – I segni del cuore" di Sian Heder, ha da poco conquistato l’Oscar come Miglior Film, migliore sceneggiatura non originale e migliore attore non protagonista (Troy Kotsur).

Remake del film francese "La Famiglia Belier", CODA racconta le vicende della famiglia Rossi, dove la diciassettenne Ruby è l'unica persona udente della famiglia. Nel cast ci sono attori sordi - tra i quali la bravissima Marlee Matlin (Premio Oscar per "Figli di un Dio minore") - e udenti.

La professoressa Chiara Branchini, docente di Lingua dei Segni Italiana (LIS) e di Linguistica della Lingua dei Segni Italiana, ha commentato per noi questa vittoria. Interprete LIS: Lara Mantovan.

Federica Scotellaro