Premio ANGI 2021: allo Spin off ChEERS l’Oscar dell’Innovazione

Lo Spin off cafoscarino ChEERS srl (Circular Economy for Energetic Recycling Solutions) ha vinto il Premio Nazionale ANGI nella categoria Energia & Ambiente, come uno dei migliori innovatori nazionali. Il premio, giunto alla sua IV edizione, è promosso dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori con l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, della Commissione Europea e della Presidenza del Consiglio dei Ministri.  

A ritirare il prestigioso riconoscimento durante l’evento del 01 Dicembre 2021, presso l’Auditorium del Museo dell’Ara Pacis di Roma, la professoressa Elisa Moretti, docente del Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi, che sviluppa la sua ricerca accademica nel campo dei nanomateriali per applicazioni energetiche ed ambientali.

“ChEERS è uno Spin off nato in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia molto recentemente, poco meno di un anno fa” – racconta la Prof.ssa Moretti, che a Ca’ Foscari insegna Chemistry of Nanomaterials e Chimica Inorganica.

Il team, di cui fanno parte anche il Dr. Stefano Meneghetti, il Dr. Aldo Talon, il Dr. Nicolò Spigariol e come Ceo Mirko Greggio, è costituito da chimici industriali, ingegneri e scienziati dei materiali, sinergici e complementari tra loro nel percorso di studi e nelle esperienze lavorative, in grado di apportare competenze in ambito scientifico e nel trasferimento tecnologico da un lato, in innovazione a livello manageriale dall’altro.

ChEERS, che ha già all’attivo importanti contratti aziendali, è in grado di offre alle aziende un servizio personalizzato, basato sul concetto concreto di economia circolare. Valuta infatti i flussi aziendali, proponendo soluzioni innovative per le materie di scarto e i sottoprodotti di vari settori industriali presenti su tutto il territorio nazionale ed extra-nazionale. Nei laboratori di ricerca del Campus Scientifico di Venezia-Mestre, la materia di scarto viene valorizzata e trasformata in prodotti ad alto valore aggiunto, nel campo dell’automotive, dell’eco-design, del risparmio energetico. 

“Nei nostri laboratori del Campus di Via Torino a Mestre - racconta la Prof.ssa Moretti – scarti selezionati di produzione, che altrimenti dovrebbero essere smaltiti come rifiuti con un codice CER, acquistano una nuova vita come ‘materia prima seconda’ da impiegare per la realizzazione di prodotti sostenibili di interesse per varie realtà industriali. ChEERS abbraccia la sostenibilità, dando nuovo valore alla materia”.

ChEERS è stato anche di recente selezionato tra le migliori Startup innovative per partecipare, con finanziamento ministeriale dell’ICE (Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane), allo SMAU, la principale fiera italiana dedicata all’innovazione e alle nuove tecnologie, che si è tenuta a Milano il 12 e 13 Ottobre 2021.

Federica Biscardi