Teatro Ca' Foscari: La vita dello scrittore Yehoshua nel docufilm di Qedar

Ca’ Foscari dedica una serata ad Abraham B. Yehoshua, uno degli scrittori israeliani più noti all’estero insieme ad Amos Oz e David Grossman. Il suo ultimo romanzo La figlia unica, ambientato in Italia, è stato da poco pubblicato in traduzione italiana per Einaudi.

L’evento si terrà giovedì 2 dicembre 2021 alle ore 18.00 a Teatro Ca’ Foscari. Per l’occasione sarà presente in sala il regista israeliano Yair Qedar, che presenterà il suo ultimo film Ha-pereq ha-aharon shel A.B. Yehoshua ("L'ultimo capitolo di A.B. Yehoshua"), un documentario biografico dedicato allo scrittore. Dopo la proiezione, Yehoshua dialogherà con lui in collegamento streaming. L’evento sarà moderato dal giornalista Alessandro Cecchi Paone.

L’iniziativa è promossa dall’Ambasciata d’Israele in Italia.

Il docufilm, proiettato in versione originale in ebraico con sottotitoli in italiano, è stato realizzato nel 2021 come parte di una serie dedicata da Quedar ai grandi protagonisti della letteratura ebraica, intitolata "Ha-ivrim/The Hebrews". Questo è l’unico film della serie dedicato a un autore ancora in vita e racconta l’ultima fase dell’esistenza di Yehoshua, segnata dal dolore per la perdita della moglie Rivka, scomparsa nel 2016, e dalla lotta contro la malattia. Il documentario è stato presentato all’ultima edizione del Jerusalem Film Festival e in diversi contesti internazionali, ricevendo importanti riconoscimenti.

Il ritratto cinematografico dello scrittore ha inizio proprio con le immagini del seminario “Abraham B. Yehoshua e il mito classico: sefardita, mediterraneo, universale” tenutosi lo scorso 12 aprile e organizzato dal Dipartimento di studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea (DSAAM) di Ca’ Foscari, a sottolineare il forte legame tra Yehoshua e la nostra Università, ma anche la città di Venezia e l’Italia in generale, per lui una seconda patria. Tra le sue fonti di ispirazione c’è infatti anche il libro “Cuore” di Edmondo De Amicis, menzionato nel suo ultimo romanzo, come lettura d’infanzia che ha acceso in lui il desiderio di diventare scrittore. 

La figlia unica, che Yehoshua considera l’addio al mondo della scrittura, riflette sul vivere da ebrei nel contesto italiano di impronta cattolica, attraverso gli occhi della protagonista adolescente Rachele. Il tutto si intreccia al ricordo delle persecuzioni razziali della seconda guerra mondiale e allo spettro, autobiografico, della malattia. Temi centrali nell’opera di Yehoshua sono proprio la questione dell’identità e della relazione tra popoli, culture e religioni differenti così come l’analisi dei rapporti familiari e intergenerazionali, attraverso uno stile semplice, curato e altamente espressivo. 

L’evento sarà preceduto dai saluti della Rettrice dell'Università Ca' Foscari Venezia Tiziana Lippiello e dall’introduzione di Dario Miccoli, docente di Lingua e Letteratura ebraica moderna a Ca’ Foscari.

L’ingresso è gratuito e per partecipare è necessario prenotarsi.

 

Guarda il trailer The last chapter of A.B. Yehoshua" di Yair Qedar

Federica Biscardi