Servizi di supporto allo studio

L’Ateneo intende promuovere, lungo tutto il processo formativo, servizi personalizzati per particolari categorie di studenti, al fine di promuovere l’inclusione e l’estensione della platea di studenti lungo tutto il loro percorso formativo, anche al di là dell’emergenza sanitaria.

La pagina sarà periodicamente aggiornata con la progressiva attivazione dei vari servizi.

Per facilitare e salvaguardare la continuità didattica, l’Ateneo assicura a determinate categorie di studenti la possibilità di usufruire di materiale didattico dedicato e/o personalizzato, quale ad esempio videolezioni, brevi video o materiali multimediali creati ad hoc, nonché di usufruire di servizi di tutorato.

Il servizio sarà disponibile online sia agli studenti iscritti che ai preimmatricolati ai corsi di laurea, laurea magistrale e corsi singoli: l'accesso al materiale dedicato sarà automatico o su richiesta, a seconda della categoria di appartenenza.

Modalità di accesso a Panopto

Se sei abilitato all'accesso al materiale didattico dedicato e non riesci a fruire dei servizi associati a Panopto presenti in Moodle, collegati alla pagina https://unive.cloud.panopto.eu/ ed effettua l'accesso con le tue credenziali di Ateneo (username senza stud.unive.it e password): rientrando in Moodle troverai il servizio attivato.

Chi può accedere automaticamente

Puoi accedere al servizio se appartieni a una di queste categorie:

  • studenti con disabilità, ovvero con invalidità riconosciuta ≥ 50% o con handicap riconosciuto ai sensi dell'art. 3 c.3 Legge 104/92; con disturbi specifici di apprendimento certificati ai sensi della L. 170/2010 (DSA);
  • studenti che sono iscritti con lo status di part-time: 

    • lavoratori non occasionali;
    • studenti caregiver (impegnati non occasionalmente nella cura e nell'assistenza di parenti non autosufficienti);
    • studenti con diagnosi di malattia o disabilità che impediscono o sconsigliano la frequenza in presenza dei corsi e delle lezioni nel corso dell’anno accademico;
    • studenti impegnati nello svolgimento del servizio civile, dello sport ad alto livello nazionale e internazionale o in attività continuativa di volontariato;
    • studenti iscritti a corsi di livello universitario afferenti a istituti universitari, equiparati o di istruzione superiore, per i quali la norma consenta la contemporanea iscrizione;

  • limitatamente al primo semestre dell’anno accademico, studenti internazionali, compresi gli studenti in mobilità incoming. Sono esclusi gli studenti provenienti dalla Repubblica di San Marino e da Città del Vaticano.

Chi può richiedere l'abilitazione all'accesso

Puoi richiedere l'accesso al servizio se sei:

  • uno studente in situazione di fragilità, ovvero con diagnosi di patologie gravi o in condizione di immunodepressione certificata che, a causa del rischio di contagio particolarmente elevato (che prescinde dall’attuale pandemia da COVID 19), non può frequentare le lezioni in presenza (O.M. n. 134 del 09/10/2020). La condizione di fragilità è valutata e certificata dal Medico di Medicina Generale in raccordo con il Dipartimento di Prevenzione territoriale;
  • uno studente che, pur avendo i requisiti per accedere allo status di studente part-time, non ha fatto richiesta di accesso allo status. Puoi presentare richiesta anche in questi casi:

    • se il corso a cui sei iscritto non prevede lo status part-time;
    • se sei fuoricorso;
    • limitatamente al primo semestre, se sei impegnato in uno stage curriculare non finalizzato al riconoscimento crediti o in un praticantato di durata non inferiore ai sei mesi.

Puoi presentare richiesta in qualunque momento dell'anno: durante la compilazione della domanda dovrai inserire la documentazione utile ad attestare l'appartenenza a queste categorie.

Elenco documentazione richiesta

Studenti fragili

Certificato del Medico di Medicina Generale che, in raccordo con il Dipartimento di Prevenzione territoriale, attesti l'impossibilità di frequentare le lezioni in presenza. Il certificato deve esplicitare chiaramente la condizione di fragilità dello studente ai sensi della O.M. n. 134 del 09/10/2020.

Studenti impegnati in attività di lavoro dipendente/collaborazione coordinata e continuativa

Autocertificazione in cui siano specificati:

  • data di inizio e fine del/i contratto/i (l’impegno deve essere di almeno sei mesi nell’arco dell’anno);
  • tipologia (lavoro subordinato o collaborazione coordinata e continuativa);
  • denominazione/ragione sociale e indirizzo completo del datore di lavoro/committente;
  • ente assicurativo previdenziale e numero posizione assicurativa.

Studenti impegnati in attività continuativa di lavoro autonomo

Autocertificazione in cui siano specificati:

  • data di inizio;
  • denominazione/ragione sociale e indirizzo completo sede;
  • partita IVA.

Studenti impegnati non occasionalmente nella cura e assistenza di figli/fratelli di età inferiore a 14 anni

Autocertificazione in cui siano specificati:

  • nominativo ed età del parente assistito;
  • grado di parentela.

Studenti impegnati non occasionalmente nella cura e assistenza di coniuge/ascendenti fino al 2° grado

Autocertificazione in cui siano specificati:

  • nominativo parente assistito; grado di parentela;
  • certificato medico che dimostri la necessità di assistenza continua per non autosufficienza.

Studenti impegnati nello svolgimento del servizio civile/sport ad alto livello nazionale e internazionale/attività continuativa di volontariato

Certificato rilasciato dalla Società sportiva/Federazione/Organizzazione che attesti lo svolgimento dell'attività.

Studenti iscritti a corsi di livello universitario afferenti a istituti universitari, equiparati o di istruzione superiore, per i quali sia consentita la contemporanea iscrizione

Autocertificazione di iscrizione in cui siano indicati:

  • nome e indirizzo dell’istituto;
  • anno di iscrizione.

Richiedi i servizi aggiuntivi

L'Ateneo ha individuato alcune categorie di studenti cui offrire, fino al 31 dicembre 2021, la possibilità di svolgimento dell'esame in modalità remota:

  • studenti con handicap riconosciuto ai sensi dell'art. 3 c.3 Legge 104/92;
  • studenti fragili affetti da patologie gravi o in condizione di immunodepressione certificata che, a causa del rischio di contagio particolarmente elevato (che prescinde dall’attuale pandemia da COVID 19), non può frequentare le lezioni in presenza (O.M. n. 134 del 09/10/2020). La condizione di fragilità è valutata e certificata dal Medico di Medicina Generale in raccordo con il Dipartimento di Prevenzione territoriale;
  • studenti residenti in uno stato estero in cui la situazione emergenziale non possa garantire una facilità di spostamentocompresi gli studenti in mobilità incoming. Sono esclusi gli studenti provenienti dalla Repubblica di San Marino e da Città del Vaticano;
  • studenti sottoposti a provvedimento di quarantena o isolamento fiduciario.

Come presentare la richiesta

Puoi chiedere di sostenere uno o più appelli in modalità remota scrivendo a  onlineexams@unive.it.

Ricordati di:

  • allegare la documentazione che attesti l'appartenenza alla categoria;
  • iscriverti anche alla lista di appello all'interno dell'Area Riservata.

Al fine di consentirci di evadere la tua richiesta in tempo utile, ti consigliamo di inviare la domanda almeno 5 giorni prima della data di appello.

Last update: 13/10/2021