Valutazione e svolgimento della prova finale

Libri e pc

Prova finale

La prova finale consiste nella predisposizione di un elaborato scritto (un breve paper commisurato al peso in crediti) concordato con un docente (docente relatore) a cui si può eventualmente affiancare, nella fase di valutazione conclusiva e secondo le modalità definite per ciascun corso di studio, un altro docente (docente correlatore) designato dall'organo di coordinamento della didattica. In relazione alla specificità dell'area disciplinare, per elaborato finale si può intendere anche la sintesi scritta dei risultati di una ricerca sperimentale condotta eventualmente con il concorso di attività di stage/tirocinio.
Il diploma di laurea viene consegnato in occasione del Giorno della Laurea.

Contatti, prenotazioni, FAQ

Documenti allegati

Determinazione del voto di laurea

Il voto di laurea è determinato sommando: 

  • media ponderata in centodecimi (data da tutti gli esami sostenuti compresi i sovrannumerari);
  • voto della prova finale, (da 0 a 6 punti attribuiti dal relatore);
  • eventuali bonus attributi d’ufficio secondo le regole specificate nella tabella allegata.

La valutazione della prova finale potrà riferirsi non solo all’elaborato ma anche alla carriera dello studente.

L'attribuzione della lode al voto finale è a discrezione del docente relatore.

Documenti allegati

Conseguimento titolo e proclamazione

Consegui il titolo quando il tuo relatore verbalizza la prova finale dopo aver valutato il tuo elaborato finale. Il periodo in cui il relatore verbalizza è segnalato tra le scadenze come “verbalizzazione prova finale”. Quando il relatore verbalizza la prova finale riceverai una mail automatica nella tua casella di posta istituzionale contenente il voto di laurea. Da questo momento sarai laureato.

La proclamazione, invece, avviene nel giorno indicato come giorno della laurea. Questa giornata non ha nessun valore sul conseguimento del titolo ma rappresenta una cerimonia e il momento della consegna della pergamena di laurea.

Le discussioni delle lauree magistrali si svolgeranno in presenza, nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza previste dai Decreti ministeriali sull'emergenza sanitaria.

Potranno essere autorizzati allo svolgimento della discussione da remoto le seguenti categorie di studenti:

  • studenti con handicap riconosciuto ai sensi dell'art. 3 c.3 Legge 104/92: richiesta da inviare a  disabilita@unive.it;
Contatti

Per assistenza e segnalazioni contatta la segreteria del Campus indicata sul sito del tuo corso di laurea > Presentazione > Contatti.

  • studenti fragili affetti da patologie gravi o in condizione di immunodepressione certificata che non possono frequentare le lezioni in presenza (O.M. n. 134 del 09/10/2020); la condizione di fragilità è valutata e certificata dal Medico di Medicina Generale in raccordo con il Dipartimento di Prevenzione territoriale: richiesta da inviare a  disabilita@unive.it;
  • studenti internazionali (cioè quegli studenti in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero e con cittadinanza estera) in situazioni di oggettivo impedimento in quanto attualmente residenti in Paesi con restrizioni alla mobilità. Richiesta da inviare, corredata da idonea documentazione attestante la residenza attuale (per esempio certificato di residenza o autocertificazione convalidata dall'autorità italiana locale, Ambasciata o Consolato) a  onlineexams@unive.it.

La richiesta, corredata dalla documentazione prevista per ciascuna casistica, va inviata:

  • entro il 18 maggio 2022 per la sessione straordinaria bis (1-15 giugno 2022);
  • entro il 10 giugno 2022 per la sessione estiva (11–23 luglio 2022).

Ad ogni ingresso in sede di Ateneo sono disponibili dispenser di gel igienizzante, presenti anche agli ingressi delle aule. Presso le portinerie sono disponibili mascherine per gli ospiti eventualmente sprovvisti.

In aula sarà disponibile un portatile predisposto per la presentazione di eventuali slide e per eventuali collegamenti da remoto degli studenti autorizzati. Sarà altresì a disposizione quanto necessario per la sanificazione del portatile stesso e del banco: il laureando è tenuto a igienizzarsi le mani prima e dopo l'utilizzo del personal computer.

Si ricorda che in Ateneo l'utilizzo della mascherina è:

Obbligatorio:

  • per tutti i presenti in aula, biblioteche e laboratori;
  • per chi stia esercitando la propria attività nelle sale-lettura delle biblioteche e nelle aule-studio;
  • per la partecipazione a manifestazioni, convegni e congressi (utilizzo di mascherina FFP2);
  • ove non sia possibile garantire il rispetto della distanza interpersonale e in caso di assembramenti/locali affollati;
  • per coloro che condividono la stanza con personale c.d. “fragile”.

Fortemente raccomandato:

  • per il personale che si trovi a contatto con il pubblico (c.d. sportello);
  • per il personale che svolga la prestazione in stanze in comune con uno o più lavoratori, anche se si è solo in due, salvo che vi siano spazi tali da escludere affollamenti;
  • nel corso di riunioni in presenza;
  • in presenza di una qualsiasi sintomatologia che riguardi le vie respiratorie;
  • negli ascensori.

Si ricorda inoltre che non è più prevista alcuna quarantena preventiva per i soggetti asintomatici, anche se non vaccinati, in seguito a contatti stretti con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2. In tal caso il soggetto interessato dovrà indossare la mascherina FFP2 nei dieci giorni successivi all’ultimo contatto. Le regole in materia di auto-sorveglianza sono state precisate nella circolare del Ministero della Salute del 30 marzo 2022.

Prova finale

La redazione della tesi deve essere condotta con approfondita conoscenza delle metodologie proprie del settore disciplinare di riferimento eventualmente anche con l'impiego di strumentazione e metodologie informatiche. Il prodotto finale dovrà quindi possedere caratteri di originalità, documentazione e approfondimento scientifico esauriente. La discussione della tesi si svolge davanti ad una commissione composta da professori universitari ed esperti che valutano in seduta comune la qualità della tesi stessa proponendo il voto finale.
Il diploma di laurea viene consegnato in occasione della discussione della tesi di laurea (lauree magistrali, specialistiche e del vecchio ordinamento).

Contatti, prenotazioni, FAQ

Documenti allegati

Determinazione del voto di laurea

Il voto di laurea magistrale è determinato sommando:

  • media ponderata in centodecimi (data da tutti gli esami sostenuti compresi i sovrannumerari);
  • voto della prova finale (da 1 a 8 punti attribuiti dalla commissione);
  • eventuali bonus attributi d’ufficio secondo le regole specificate nella tabella allegata.

La valutazione della prova finale potrà riferirsi non solo all’elaborato ma anche alla carriera dello studente.

L'attribuzione della lode al voto finale è a discrezione della commissione.

Documenti allegati

Last update: 25/05/2022