Photo credits: Lorenzo Caruso

Giorno della Memoria 2022: Il Giardino dei Finzi-Contini sessant'anni dopo

In occasione del Giorno della Memoria 2022, dal 12 gennaio al 7 febbraio Ca’ Foscari organizza cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, allo scopo di conservare la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.

Per questa edizione, l’Ateneo ha voluto fare un omaggio al romanzo “Il giardino dei Finzi-Contini”, nel 60esimo anniversario dalla sua pubblicazione.
Il libro dello scrittore Giorgio Bassani, che narra le vicende di una ricca famiglia ebrea la cui vita viene stravolta dall’introduzione delle leggi razziali e dallo scoppio della guerra, sarà il punto di partenza per una riflessione più ampia sulla Shoah, ma anche sulla realtà cafoscarina del tempo.

Venerdì 14 gennaio si terrà l'inaugurazione dell'esposizione della copia anastatica del romanzo originale Il Giardino dei Finzi-Contini a Ca' Foscari, che rimarrà nell’androne della sede centrale fino al 28 febbraio.

Su Radio Ca' Foscari si potranno invece ascoltare a cadenza settimanale, a partire da mercoledì 12 gennaio, gli appuntamenti della rassegna radiofonica “I mercoledì del Giorno della Memoria”.
Si svolgeranno inoltre incontri seminariali, convegni e presentazioni con esperti cafoscarini e ospiti di rilievo. Le celebrazioni termineranno con il Convegno internazionale “Memory, law and rights/ Memoria, diritto e diritti” il 7 febbraio.

Tutte le iniziative sono realizzate con il patrocinio del Centro Studi Bassaniani e della Fondazione Giorgio Bassani.
L’accesso alle sedi dell’Ateneo e agli eventi sarà consentito solo ai possessori di Green Pass in corso di validità.

Lo scrittore Giorgio Bassani nel 1961 a Venezia. Credits: Centro Studi Bassaniani

Qui sotto il programma completo delle iniziative:

Esposizione della copia anastatica del romanzo originale de Il giardino dei Finzi-Contini

12 gennaio – 28 febbraio

Androne Ca’ Foscari, sede centrale.
Apertura: da lun. al ven., 9.00-18.00, ingresso libero 

Inaugurazione: venerdì 14 gennaio, ore 16.00

Partecipazione all'inaugurazione su prenotazione

Nel periodo della mostra, le visite guidate del Ca’ Foscari Tour saranno arricchite da un momento dedicato al Giorno della Memoria. Per info:   cftour@unive.it

I mercoledì del Giorno della Memoria

4 appuntamenti, uno alla settimana, trasmessi da Radio Ca’ Foscari alle ore 17.30

  • 12 gennaio, I fantasmi del fascismo
    Intervista all’autore Simon Levis Sullam (Università Ca’ Foscari Venezia)

  • 19 gennaio, Pensa il risveglio
    Intervista all’autore Alessandro Cinquegrani (Università Ca’ Foscari Venezia)

  • 26 gennaio, Il giardino dei Finzi-Contini
    Intervista a Ferigo Foscari Widmann Rezzonico (avvocato)

  • 2 febbraio, Poems for Sarra-Poesie per Sara di Meena Alexander, Rita Dove e Esther Schor
    Intervista a Shaul Bassi (Università Ca’ Foscari Venezia)
    Con letture in italiano e inglese a cura di Teatro Ca’ Foscari in collaborazione con Accademia Teatrale Carlo Goldoni

Ascolta la Radio di Ateneo su Spreaker

Proiezione del film "Il giardino dei Finzi Contini" di Vittorio De Sica

24 gennaio, ore 18.00
Ca' Foscari Zattere, Zattere al Pontelungo

Interviene Marco Dalla Gassa (Università Ca' Foscari Venezia). Con la partecipazione di Radio Ca' Foscari.

Partecipazione su prenotazione

Seminario: Intercultural solidarities. Jewish and Muslim communities of Bosnia in WW2

25 gennaio, ore 11.00
Aula Magna Silvio Trentin, Ca’ Dolfin 

Intervengono: S.E. Abdulgafar ef. Velić (Imam principale della Majlis di Sarajevo), Cantor Igor Kožemjakin (Hazzan della Sinagoga di Sarajevo). Modera Vera Costantini (Università Ca’ Foscari Venezia e Associazione Amicizia Italia-Turchia)

Il seminario si terrà in lingua inglese

Partecipazione su prenotazione; l'evento sarà trasmesso anche su piattaforma Zoom con prenotazione obbligatoria   

Convegno di studi: Il giardino dei Finzi-Contini

27 gennaio, ore 14.30
Aula Magna Silvio Trentin, Ca’ Dolfin

Saluti istituzionali: Sara De Vido (Delegata per il Giorno della Memoria e del Ricordo, Università Ca' Foscari Venezia)

Intervengono: Angelo Andreotti (Direttore della Biblioteca Ariostea del Comune di Ferrara), Paola Bassani (Fondazione Giorgio Bassani), Portia Prebys (Centro Studi Bassaniani), Anna Dolfi (Professoressa Università degli Studi di Firenze), Flavia Erbosi (Dottoranda Università di Roma La Sapienza), Ferigo Foscari Widmann Rezzonico (avvocato), Simon Levis Sullam (Professore Università Ca’ Foscari Venezia)

Con la partecipazione di istituti scolastici di istruzione secondaria, in collaborazione con Ce.Do.Di

A seguire: Ricordando Sara - Omaggio alla poetessa e letterata ebrea veneziana Sara Copio Sullam, che appare in controluce ne Il giardino dei Finzi Contini, con lettura di poesie tratte da "Poems for Sarra-Poesie per Sara" di Meena Alexander, Rita Dove e Esther Schor. Con: Alice Agnello, Silvia Luise, Camilla Manzi, Magdalena Soldati, Elisabetta Solin, Arianna Verzeletti.
Un progetto di Teatro Ca’ Foscari in collaborazione con Accademia Teatrale Carlo Goldoni

Partecipazione su prenotazione; l'evento sarà trasmesso anche su piattaforma Zoom con prenotazione obbligatoria

Presentazione progetto Ricordare la città. Pietre d’inciampo, luoghi della memoria e realtà aumentata e presentazione volume Olga Blumenthal. Storie di una famiglia e di una vita

Lunedì 31 gennaio, ore 10.30
Aula Baratto, Ca’ Foscari

Intervengono: Fabio Pittarello (Professore Università Ca’ Foscari Venezia), Alessandro Carrieri, Alessandra Volo, Tommaso Pellegrini (collaboratori nel progetto sulla piattaforma, Università Ca’ Foscari Venezia), Emilia Peatini (autrice del volume)
Seguirà dimostrazione presso la pietra d’inciampo dedicata ad Olga Blumenthal, collocata presso l’ingresso di Ca’ Foscari (progetto di Digital Humanities in collaborazione con la Comunità Ebraica di Venezia).
Prenotazione obbligatoria su www.unive.it/memoriaericordo

Docente italiana di lingua e letteratura tedesca presso il R. Istituto Superiore di Scienze economiche e commerciali di Venezia poi Università Ca' Foscari Venezia, Olga insegna dal 1919 al 1938, come assistente alla cattedra di lingua e letteratura tedesca e in seguito come insegnante di italiano per alunni stranieri. Di origini ebraiche, con la promulgazione delle leggi razziali del 1938 si ritira a vita privata, continuando a svolgere la sua attività di insegnante presso la Scuola ebraica prima di essere arrestata dai tedeschi Il 30 ottobre 1944 e in seguito deportata nel campo di concentramento nazista di Ravensbruck dove muore il 24 febbraio 1945.

Convegno internazionale Memory, law and rights/ Memoria, diritto e diritti

7 febbraio 2022, ore 14.30
Aula Magna Silvio Trentin, Ca’ Dolfin 

Intervengono: Maria Ida Biggi (Università Ca' Foscari Venezia e CESTUDIR), Sara De Vido (Università Ca' Foscari Venezia), Emanuela Fronza (Università di Bologna), Luca Illetterati (Università degli Studi di Padova), Andrea Martini (Istituto veronese per la storia della Resistenza e l'età contemporanea)

Il convegno si terrà in lingua italiana  

Partecipazione su prenotazione; l'evento sarà trasmesso anche su piattaforma Zoom con prenotazione obbligatoria

 

Tutte le informazioni sulle iniziative in programma sono disponibili anche alla pagina www.unive.it/memoriaericordo

Francesca Favaro