Venezia presenta il Bauhaus dei Mari per la sfida dell'Unione Europea

Il 20 e 21 settembre Venezia torna nuovamente alla ribalta internazionale con la conferenza Bauhaus of the seas co-organizzata dal Comune di Venezia e dall’Università Ca’ Foscari, per rispondere agli obiettivi del New European Bauhaus, il progetto lanciato dall’Unione Europea che mette la creatività al servizio della sostenibilità, della bellezza e dell'inclusione.

Dopo la prima tappa a Lisbona, lo scorso maggio, il movimento approda a Venezia, città che si candida – insieme alla capitale portoghese - a raccogliere la sfida della UE.
Nel manifesto proposto da questo consorzio gli obiettivi generali del New European Bauhaus (sostenibilità, bellezza e inclusione) vengono interpretati nella prospettiva dei territori costieri europei, che sono estremamente rilevanti perché in essi vive il 41% dell'intera popolazione europea.

Due giorni di lavori, circa 50 interventi, la presenza della Ministra dell’Università Cristina Messa, dei Ministri portoghesi Heitor e Serrão Santos e dell’archistar Michele De Lucchi.

La conferenza segna l’inizio ufficiale della progettazione che verrà sottomessa all’Unione Europea entro il prossimo gennaio.

Apriranno il convegno – lunedi 20 settembre alle ore 9 all’Arsenale - Luigi Brugnaro, Sindaco della Città di Venezia, Tiziana Lippiello, Rettrice dell’Università Ca’ Foscari Venezia  e Cristina Messa, Ministro italiano dell’Università e della Ricerca.

Porterà i propri saluti, per l’Unione Europea, Ruth Reichstein, che ha affiancato Ursula von Der Layen nell’ideazione del progetto New European Bauhaus.
Fra i partecipanti anche il ministro portoghese della Scienza, Tecnologia e Studi Superiori Manuel Heitor  e Ricardo Serrão Santos, Ministro portoghese degli Oceani.

Parteciperanno ai panel anche Gabriele Galateri, Presidente dell’Istituto Italiano di Tecnologia, Nuno Nunes, Docente presso l’Instituto Superior Técnico Lisboa e President of the Interactive Technologies Institute, Gina Gylver, Board Member in Nature and Youth, Andrea Romani, Comandante Contrammiraglio dell’Istituto di Studi Militari Marittimi di Venezia, Isabelle Ryckbost, Segretario Generale European Sea Ports Organisation.

L’archistar Michele De Lucchi sarà fra i protagonisti della seconda giornata di lavori, il 21 settembre alle ore 9. In chiusura gli interventi di Paola Mar, Assessore all'Università del Comune di Venezia , Tiziana Lippiello, Rettrice dell’Università Ca’ Foscari Venezia.

Il progetto Bauhaus of the seas si basa sui seguenti quattro elementi:

•    Riconoscere l’ambiente

•    Riconciliarsi con il mare (riconoscere il mare come un territorio di continuità geografica e culturale)

•    Riconnettere le comunità con il loro habitat e forme di eredità ecologica, estetica, e culturale, per una creazione di idee innovative orientata verso una cittadinanza globale con un forte impatto sull’economia blu.

•    Rinnovare le pratiche, coinvolgendo i cittadini nel management delle risorse locali nelle regioni costiere così come negli interventi artistici innovativi, esperienziali, replicabili a livello globale.

Il programma completo dell’evento è consultabile sul sito ufficiale del progetto. La conferenza sarà trasmessa in live streaming a partire dalle ore 09:00 del 20 settembre, nel canale Youtube del progetto Bauhaus of the seas. E’ anche possibile registrarsi al convegno su Zoom e restare così costantemente aggiornati sulle iniziative del consorzio Bauhaus of the Sea.
Informazioni e aggiornamenti sono disponibili anche nei canali social ufficiali (Instagram @bauhaus.seas e Twitter @BauhausSeas).