Ca’ Foscari: con VEASYT 7 anni ‘avanti’ nel video-interpretariato in LIS

Il 19 maggio 2021, nel Decreto Sostegni, l’Italia ha finalmente riconosciuto la propria lingua dei segni nazionale insieme alle figure degli interpreti in lingua dei segni italiana LIS e lingua dei segni italiana tattile LISt. Un riconoscimento importantissimo che avviene dopo decenni di ricerca accademica nell’ambito della LIS. 

L’Università Ca’ Foscari, come riportato nell’articolo L'Italia riconosce la LIS. In 20 anni da Ca' Foscari 1000 esperti, è pioniera con diverse attività nella ricerca e nella didattica in LIS e proprio in ambito universitario è nato nel 2012 lo spin-off cafoscarino VEASYT srl, che offre un servizio di video-interpretazione in LIS e lingue vocali da remoto (VEASYT Live!, attivo dal 2014). 

“Quelli che nel Decreto Sostegni vengono definiti come “progetti sperimentali per la diffusione dei servizi di interpretariato in LIS e in LISt e di sottotitolazione” – spiega Enrico Capiozzo, ceo di VEASYT – noi li garantiamo già da sette anni a ospedali, comuni, aziende e privati cittadini sordi. C’è ancora molto da fare, ma molto è già stato fatto ed è subito disponibile per tutto il nostro Paese, e credo sia importante valorizzare le esperienze già maturate”.

VEASYT Live! offre un interprete LIS sempre a disposizione, 7 giorni su 7, in video-chiamata in modalità istantanea entro 30 secondi, via app da qualunque smartphone o tablet, o via web da computer e mobile. 

Il servizio è per tutti: Pubbliche Amministrazioni, aziende e privati cittadini. Le PA possono metterlo a disposizione per esempio degli utenti in ospedale, in Comune e negli uffici. In un anno caratterizzato da pandemia COVID-19 e vaccini, una delle collaborazioni che ha maggiormente impegnato VEASYT è stata quella con il servizio socio-sanitario della Regione Lombardia.

“L’interpretariato a distanza durante l’emergenza COVID è stato l’unico possibile e quindi molto richiesto in molti ambiti e in tutta Italia. L’interprete da remoto inoltre non è obbligato a utilizzare la mascherina, che nell’ambito della LIS è un enorme vantaggio dato il ruolo importante delle espressioni facciali. Siamo stati impegnati in Lombardia, oltre che in Veneto e in molte altre Regioni, come interpreti durante le visite mediche ma anche nelle attività di tracciamento che coinvolgevano persone sorde e nelle azioni di campagna vaccinale. In ambito ospedaliero abbiamo lavorato, tra le altre, anche con la AULSS2 Marca Trevigiana e con l’Azienda Ospedaliera San Pio di Benevento. Poi con il Comune di Treviso e il Piano di zona di Desio - Monza Brianza. Le aziende possono utilizzare il servizio per comunicare con i clienti sordi o per migliorare l’integrazione lavorativa tra i propri dipendenti, come già facciamo con Generali e TIM. I privati cittadini possono sempre contare su un interprete a portata di click in ogni momento di bisogno durante la loro vita quotidiana”.

I servizi di VEASYT per l’abbattimento di barriere linguistiche si completano con VEASYT Conference, interpretariato simultaneo da remoto per ambito di conferenza, convegni, eventi, corsi di formazione ecc.

Il payoff dello spinoff è infatti: “VEASYT, comunicare in modo migliore per costruire un mondo migliore”,

Altre notizie dal blog VEASYT

Video dimostrativo del servizio VEASYT Live!

Federica Scotellaro