Active Learning Lab: conclusa la 3a ed. su internazionalizzazione e digital

Giovedì 15 aprile 2021 si è tenuto l’evento finale della terza edizione dell’Active Learning Lab - Export Manager promosso da Ca' Foscari, che è stato vinto dal team Niche con una proposta di strategia di digital marketing per il mercato tedesco in una struttura termale.Questa edizione del laboratorio si è svolta in modalità interamente online a causa della situazione pandemica in corso. 

L’evento è stato il momento conclusivo di sei settimane di laboratorio intense, alternate tra momenti di apprendimento e messa in pratica, in cui i partecipanti hanno potuto confrontarsi e collaborare attivamente con numerose aziende ed enti del territorio interessati ai temi di internazionalizzazione e digitalizzazione d’impresa, tra le quali CISCO Italia, Stevanato Group e il gruppo Mediolanum.

L’Active Learning Lab è un percorso didattico nel quale gli studenti lavorano in team interdisciplinari allo sviluppo di progetti innovativi per rispondere a sfide lanciate da alcune imprese. L’obiettivo è avvicinare gli studenti al mondo del lavoro e accrescere gli spazi di collaborazione fra Università, imprese e territorio. 

Grazie all’accompagnamento di docenti e professionisti del settore, in sei settimane i partecipanti hanno avuto la possibilità di sviluppare competenze personali e professionali, legate alla capacità di lavoro in team e di sviluppo progettuale, attraverso l’apprendimento e sperimentazione di strumenti importanti utili a stimolare creatività, flessibilità e visione strategica. 

Questa terza edizione del laboratorio, focalizzata sui temi delle tecnologie digitali utili ad accompagnare le imprese nelle attività di internazionalizzazione, ha visto la partecipazione di 30 studenti universitari e giovani laureati selezionati per sviluppare, nel corso di sei settimane di attività, dei piani di export per tre aziende del territorio veneto: Ferroli SpA, Hotel Terme Formentin e Nardini SpA

Dal lavoro svolto durante il laboratorio, è emersa l'importanza sempre maggiore per le piccole e medie imprese del territorio per ciò che concerne la raccolta e l'analisi strategica dei dati, attraverso l'utilizzo di strumenti quali il Cloud Computing e l'Industrial IoT. Non secondariamente, anche l'utilizzo di piattaforme digitali di settore e  l'erogazione di servizi pre e post vendita con l'utilizzo di tecnologie (come la  Realtà Aumentata) si sono distinti come temi centrali per le aziende che si impegnano nei processi di internazionalizzazione"

Grazie all’ampio partenariato di progetto - CISET, T2i, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e InfiniteArea nel contesto del progetto Infinite Evolution - si attesta anche quest’anno l’importante valore generato dalla collaborazione tra realtà concrete e giovani studenti universitari, in un’ottica di creazione e potenziamento di nuove competenze e conoscenze utili allo sviluppo del mondo del lavoro, nonché alla crescita del territorio, in una prospettiva di innovazione.
A sostegno di questo processo, il Laboratorio ha potuto contare quest’anno sull'importante supporto da parte della Camera di Commercio TV - BL | Dolomiti, impegnata da tempo a sostenere l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese.

Durante l’evento finale, i team partecipanti hanno presentato i Progetti di Export sviluppati durante il Laboratorio alle aziende e ad una commissione di valutazione composta da esperti nel settore, la quale ha valutato i progetti e selezionato il team vincitore. 

Vince quindi la terza edizione dell’Active Learning Lab: Export Manager il team Niche, composto da Ilaria Bisetto, Laura Fortin, Silvia Pavanati, Lorenzo Schiavon e Sara Zambolin. Il team ha sviluppato un piano di avvicinamento al mercato tedesco per l’ per l’Hotel Terme Formentin, puntando su una precisa strategia di digital marketing e sullo sviluppo delle collaborazioni strategiche per la valorizzazione del territorio di Abano Terme, dove è situata la struttura termale.